BIBLIOTECA DELL'ASSOCIAZIONE STORICA DEL MEDIO VOLTURNO


La Bibliotheca Scriptorum Loci, (erede di quella dell’Associazione Storica Regionale), già così denominata nel 1927 e rifondata agli inizi degli anni Cinquanta, era in un primo momento annessa al museo civico, anche se risultava distinta da esso.
Di proprietà comunale era ospitata presso alcune sale dell’ex monastero di San Domenico, sede che si rivelò subito inadatta. In essa erano raccolte “pergamene e manoscritti, documenti e progetti, pubblicazioni scritte da persone della zona, opuscoli, manifesti, lettere, statistiche ecc.”.
Al momento della rinascita culturale dell’Associazione Storica, il 12 settembre 1965, insieme alla Biblioteca Popolare, anch’essa congiunta al museo anche se materialmente allocata provvisoriamente in via Sorgente 4, entrò nelle competenze del nuovo sodalizio che in seguito ne avrebbe rivendicato la piena appartenenza, questo anche perché l’ente proprietario praticamente se ne disinteressava.
Il 13 febbraio 1968, a seguito di un contratto quinquennale, tutto il materiale librario, pur conservando le distinzioni di cui sopra, trovò sistemazione in tre ambienti offerti dal direttore prof. Dante B. Marrocco sempre alla via e civico già detti, in compagnia di una nutrita biblioteca personale pure a disposizione del pubblico.
Col passare degli anni, le tre raccolte, continuamente arricchite da nuovi flussi di volumi che pervenivano o per donazione o per acquisti sono andate sempre più fondendosi, tanto che allo stato attuale quando si dice Bibliotheca Scriptorum Loci si intende comunemente tutta la collezione libraria in possesso dell’Associazione Storica del Medio Volturno, composta da varie sezioni e complessivamente ammonta a circa 12 mila unità.
Nel corso del 2005 la biblioteca è stata interessata da un intervento ristrutturazione e riqualificazione dei servizi ed è stata collegata al Polo napoletano di SBN della Biblioteca Nazionale.
Gestione dei servizi bibliotecari: in particolare la Coop. Effatà sta effettuando la catalogazione informatizzatadelle nuove accessioni del fondo moderno, del fondo di storia locale e del fondo, secondo gli standard ISBD e il protocollo informatico SBN, al fine di promuovere la conoscenza di preziosi fonti documentarie e bibliografiche relative al territorio e alla storia del Medio Volturno per renderlo immediatamente fruibile. La Cooperativa sta procedendo all'inventario di tutti i volumi, alla ricognizione dei depositi, al riordino della intera documentazione.
La Cooperativa si interessa anche di fornire adeguati servizi per la fruizione del patrimonio bibliografico dell'Ass. Storica, garantisce l'apertura al pubblico della Bilioteca, sta procedendo all'inventario di tutti i volumi, alla ricognizione dei depositi, al riordino della intera documentazione.
Per info e appuntamenti tel. al 3381487767.



« elenco lavori


Menu

  © 2006 Società Cooperativa Effatà