BIBLIOTECA DEL CONVENTO DI SAN VITO


Il Convento di S. Vito nasce come continuo susseguirsi di costruzioni e trasformazioni avvenute nel corso dei secoli. Fulcro dell’intera costruzione è una piccola chiesa eretta sulla tomba del giovane martire Vito. Particolare attenzione va rivolta alla Biblioteca, ricca di circa 12.000 volumi. Il tema dominante dei volumi custoditi è di carattere religioso e teologico, con alcune presenze storico-letterarie e scientifiche. Emerge tra gli antichi volumi, un corale pergamenaceo risalente al sec. XV, bell’esempio di lavoro amanuense con maiuscole miniate, purtroppo privato delle parti migliori. Interessanti sono le “cinquecentine” e le numerose “seicentine” e “settecentine”. Gli interventi che la Coop Effatà ha svolto per la biblioteca San Vito sono: consulenza per la progettazione relativa alla istanza di contributo CEI 2006 per l’allestimento della biblioteca con scaffalatura a tutta parete, postazioni di lettura, postazione informatica. Per la stessa è stata presentata e organizzata una mostra sul libro antico in contemporanea all’inaugurazione per l'apertura al pubblico della biblioteca. Dopo questa prima fase di lavori, la COOP Effatà, ha elaborato un programma di intervento che ha previsto il collegamento al Polo Cam del Servizio Bibliotecario Nazionale, una tappa fondamentale per il potenziamento dei servizi offerti e per mettere a disposizione il patrimonio librario a un pubblico sempre più vasto. L’intervento immediato è stata la catalogazione sia del fondo moderno, sia del fondo antico della biblioteca, grazie alla quale si è giunti ad evidenziare le peculiarità delle singole opere.


« elenco lavori


Menu

  © 2006 Società Cooperativa Effatà